Hai bisogno di aiuto?

Chiamaci e scopri le offerte: 0238 59 45 11

Cosa fare a Amalfi

Perché prenotare con eDreams
  • I prezzi migliori
  • Prenotazione online veloce
  • Il miglior cerca-hotel

Hotel a Amalfi

Visitare ad Amalfi

Amalfi, celebre per essere stata una delle quattro repubbliche marinare tra il IX e il XI secolo, è una cittadina immersa in un paesaggio naturale mozzafiato, sotto le scogliere della costa meridionale italiana. Amalfi è forse uno dei più affascinanti borghi di questa costa ed il luogo perfetto dove prenotare un hotel in cui soggiornare e da cui partire ogni mattina per esplorare la zona e lasciarsi affascinare non solo dalle attrazioni naturali e da quelle costruite dall’uomo nei secoli, ma anche dalla deliziosa gastronomia che va incontro a tutti i gusti.

Dormendo in un hotel o in un appartamento ad Amalfi si può visitare il Duomo e gli Arsenali, principali attrazioni della città, e passeggiare tra i negozi e le botteghe degli artigiani. Oppure, è possibile fare un’escursione in barca per rilassarsi in spiagge paradisiache raggiungibili solo via mare.

eDreams offre la possibilità di prenotare un hotel o un appartamento economico ad Amalfi in pochi click, basta selezionare le date del viaggio e il numero di partecipanti per ottenere una lista delle diverse opzioni a disposizione, filtrabili in base alle proprie esigenze. Un modo rapido ed efficace di prenotare un hotel ad Amalfi e di approfittare di possibili offerte convenienti.

Cosa vedere ad Amalfi

Una delle attrazioni principali di Amalfi è il Duomo, che si trova in centro ed è celebre per la lunga scalinata da percorrere per accedervi. La leggenda e la superstizione locale narrano che è meglio non salire queste scale mano nella mano con il proprio amato, altrimenti si rischia di non sposarlo. Di fronte al Duomo, costruito in stile arabo-siciliano, si trova la Piazza di Sant’Andrea che ospita le spoglie del santo, patrono della località. In questa zona pullulano i baretti e i piccoli locali dove fermarsi ad assaggiare specialità locali come il dessert a base dei famosi limoni che crescono nella zona.

Nella piazza si trova anche la Fontana di Sant’Andrea, risalente al 1760, in stile barocco, che raffigura il santo patrono insieme a creature marine.

Gli appassionati di musei non possono perdersi il Museo della Carta di Amalfi, al cui interno si possono ammirare strumenti e attrezzature utilizzati anticamente per produrre manualmente la carta. Vale la pena fare una visita guidata in questo luogo per apprezzarlo al meglio e capire a fondo il processo locale di fabbricazione di questo materiale.

Dove soggiornare ad Amalfi

Oltre al centro storico anche il Rione Vagliendola può rappresentare un ottimo luogo dove prenotare un hotel ad Amalfi, è una delle zone più antiche della città e tra le più autentiche e veraci; inoltre è proprio qui che si trova l’interessante Museo della Carta. Piazza Flavio Gioia, intitolata ad un navigatore del XIII o XIV secolo nato ad Amalfi è un luogo nevralgico della città dato che qui arrivano i bus provenienti da Salerno, Sorrento o da altre zone della costiera e può rappresentare un’altra area favorevole in cui alloggiare prenotando un hotel. Se poi si adora il mare e lo si vuole ammirare dalla finestra della propria stanza o appartamento si può optare per la zona Lungomare dei Cavalieri.

Soggiornare ad Amalfi è un’ottima opzione anche se si vogliono visitare altre cittadine della costiera o addentrarsi nella fantastica natura di queste zone del sud italiano. Gli amanti dei trekking possono avventurarsi nella riserva naturale Vallone delle Ferriere, un bosco di felci ricco di ruscelli noto anche come Vallone dei Mulini per la presenza di mulini azionati ad acqua e utilizzati nel processo di produzione della famosa carta locale. Raggiungere quest’oasi naturale nonostante si sia prenotato un hotel ad Amalfi è semplice, ogni giorno vari autobus collegano la cittadina a Ravello e Scala da cui la riserva naturale è vicina.

Siti internazionali